Statuto associazione - Panacea Club

Vai ai contenuti
Info utili
Stralcio statuto associazione
Articolo 1 – COSTITUZIONE - DENOMINAZIONE E SEDE LEGALE
E’ costituita l’associazione culturale ricreativa e di promozione sociale “PANACEA”. Essa nasce nel rispetto dei fondamenti garantiti dalla costituzione italiana ed in particolare degli articoli 3, 18 e 38. Essa è autonoma, pluralista, apartitica ed apolitica, a carattere volontario, democratica e progressista. Essa è una associazione non riconosciuta ai sensi anche degli art. 36 e seguenti del Codice Civile e potrà avere, dove previsto, anche natura di associazione di promozione sociale ai sensi della legge n.383/2000 e di ente associativo come normato dall’art. 5 del D. Lgs. n.460/97 e successive integrazioni, come anche, eventualmente, ente associativo con finalità agevolata (art. 148 del D.P.R.22 dicembre 1986, n. 917). L’associazione ha facoltà di istituire sedi secondarie anche in province e regioni e stati differenti e di svolgere le proprie attività, dove previsto, anche al di fuori della propria sede sociale. L’associazione, pur mantenendo la propria autonomia patrimoniale ed organizzativa, può aderire se utile ad altre associazioni ed enti a finalità assistenziali e culturali e sociali, anche riconosciuti dal Ministero dell’Interno (con eventuali relative agevolazioni, es. riferimento legge 153/94, art. 14 e successive). L’associazione con delibere interne può adottare una propria tessera quale tessera sociale, possono essere istituite
diverse sedi operative e/o può essere modificata la sede legale ed operativa dell’associazione. L'associazione, non riconosciuta, potrà dar vita a tutti gli adempimenti per diventare una associazione riconosciuta, in questo caso potrà acquisire la personalità giuridica. L’associazione inoltre , dove previsto, potrà avvalersi dell’opzione per fruire anche delle disposizioni di cui alla legge n.398/91 e L.66-92, come anche alle disposizioni riguardanti l’art.10 del D. Lgs. n.460/97 e successive e comunque tutte le disposizioni in materia, anche successive al presente atto. L’associazione potrà anche iscriversi in appositi elenchi oltre che richiedere il proprio codice
fiscale, pur essendo e rimanendo questa associazione un “ente non commerciale”, non qualificabile come impresa. Si esclude l’attività commerciale, pur non essendo escluso che sia possibile esercitare attività commerciali secondarie e/o occasionali, non prevalenti, unicamente strumentali ed accessorie al raggiungimento degli scopi associativi da parte dei soci. Essa è anche conforme alle agevolazioni fiscali (legge 153/94, art. 14) e rispetta le clausole previste dall’art. 148 comma 8 del D.P.R. 917/86, in particolare si conforma per quanto riguarda: a) divieto di distribuire anche in modo indiretto, utili o avanzi di gestione nonché' fondi, riserve o capitale durante la vita dell'associazione, salvo che la destinazione o la distribuzione non siano imposte dalla legge; b) obbligo di devolvere il patrimonio dell'ente, in caso di suo scioglimento per qualunque causa, ad
altra associazione con finalità analoghe o ai fini di pubblica utilità, sentito l'organismo di controllo di cui all'articolo 3, comma 190, della legge 23 dicembre 1996, n. 662, e salvo diversa destinazione imposta dalla legge; c) disciplina uniforme del rapporto associativo e delle modalità associative volte a garantire l’effettività del rapporto medesimo, escludendo espressamente la temporaneità della partecipazione alla vita associativa e prevedendo per gli associati o partecipanti maggiori d’età il diritto di voto per l'approvazione e le modificazioni dello statuto e dei regolamenti e per la nomina degli organi direttivi dell'associazione; d) obbligo di redigere e di approvare annualmente
un rendiconto economico e finanziario secondo le disposizioni statutarie; e) eleggibilità libera degli organi amministrativi, principio del voto singolo di cui all'articolo 2532, comma 2, del codice civile, sovranità dell'assemblea dei soci, associati o partecipanti e i criteri di loro ammissione ed esclusione, criteri e idonee forme di pubblicità delle convocazioni assembleari, delle relative deliberazioni, dei bilanci o rendiconti; f) non trasmissibilità' della quota o contributo associativo ad eccezione dei trasferimenti a causa di morte e non ri valutabilità della stessa. Ogni modifica necessaria in futuro, ad ogni articolo e punto ed anche adeguamento a norme e leggi sarà possibile tramite verbale d’assemblea.

Articolo 2 – ATTIVITA’ COSTITUENTI L’OGGETTO SOCIALE
L’associazione è un ente di diritto privato, senza fine di lucro, a carattere culturale ricreativo e di promozione, si ispira ai principi del libero associazionismo, inoltre intende uniformarsi nello svolgimento della propria attività ai principi di democraticità interna della struttura, di elettività delle cariche L’associazione si propone prevalentemente il perseguimento di obiettivi e la soddisfazione di esigenze di natura solidaristica, ideale, di libertà, culturale e sportiva, inclusa la tutela dei diritti civili, tutela e valorizzazione della natura, la libertà sotto tutti gli aspetti dell’individuo anche su comportamenti e rapporti tra individui relativamente anche alla sessualità in tutte le sue forme, lo sviluppo e la diffusione, la promozione anche del territorio dove opera dei suoi prodotti, promuovendo l’aggregazione fra i soci, con particolare riferimento alla pratica, comparazione e/o confronto sulle diverse esperienze personali sul tema della libera sessualità, relazione, con scopi ed ideali, visti anche come miglioramento psico-fisico, intesi come esperienza sia individuale e sia di coppia, il tutto inteso anche come esperienza personale verso il benessere ed appagamento fisico e mentale dell’individuo, favorendo l’incontro tra persone e le attività fisiche di ogni tipo, sempre nel rigoroso rispetto della legalità e consensualità, anche come espressione libera del modo di vestire e di essere nella società e di vivere le relazioni, senza peraltro alcuna discriminazione verso i diversi orientamenti religiosi, politici e sessuali maschili e femminili, al fine di perseguire, promuovere e incentivare l’amicizia e l’aggregazione fra persone, in accordo con naturismo e stile di vita eco-sostenibile (green), stimolandone così la crescita ideale e culturale. Il tutto va inteso anche come liberazione dai tabù e dalle limitazioni a volte imposte dalla società in tema di relazione e conoscenza. Non ultimo si propone il perseguimento della prevenzione sanitaria nei rapporti in genere e della sua diffusione come cultura, intesa come vita sana. Quanto appena espresso sancisce per eccellenza la configurazione di circolo privato per soci accomunati da questi aspetti, ideali e passioni, inteso come luogo privato. L’associazione potrà anche svolgere attività di solidarietà sociale, beneficenza, tutela e valorizzazione della natura, ed in particolare, sempre nella legalità e consensualità: a) la pratica e divulgazione della conoscenza dei fondamenti del benessere psico-fisico e spirituale, al fine di promuovere la consapevole gestione della salute e dei rapporti affettivi, offrendo una visione critica; b) la sensibilizzazione e la promozione dei rapporti umani e l’educazione alla socialità e alla salute; c) la divulgazione e pratica delle teorie e la promozione delle esercitazioni pratiche della meditazione dinamica e statica completa, al fine della restituzione delle forze purificate del pensiero alla sfera di pura consapevolezza; d) la divulgazione e pratica della disciplina della meditazione tantrica, delle arti orientali, inclusa la filosofia zen e tutte le forme di libertà e pratica sessuale ed erotica riferendosi a soci adulti e consenzienti; e) la divulgazione e la pratica di tecniche di rilassamento e massaggi; f) promozione sul territorio di prodotti tipici valorizzando la cultura del cibo e degli effetti anche terapeutici che esso porta all’individuo; g) provvedere alla raccolta e/o distribuzione di pubblicazioni, edizioni fonografiche, audiovisivi, e altro materiale legato all’esercizio delle discipline previste dallo statuto; h) acquistare, affittare, gestire e noleggiare servizi e centri di ristorazione e soggiorno, alloggi, residenze, case vacanze o per ferie, mense, b&b, camping ed affini, aree di sosta, camere ed appositi spazi da mettere a disposizione dei soci per il loro divertimento ed appagamento, spacci, bar, produrre, promuovere, far conoscere prodotti tipici ed usanze del territorio e non, organizzare gite; insomma effettuare tutte quelle attività consentite, seppur commerciali, che siano di tipo non prevalente e mirino al raggiungimento degli scopi sociali prevalenti i) promuovere e pubblicizzare la propria attività sociale e la propria immagine, utilizzando modelli ed emblemi, anche in formato elettronico, come anche gadget. l) realizzare e produrre eventi multimediali correlati alle attività costituenti l’oggetto sociale; m) promuovere e praticare il naturismo e la valorizzazione e tutela della natura, come anche uno stile di vita eco compatibile e sostenibile, nel significato formale e sostanziale attribuitole della Federazione Naturista Internazionale (INF/FNI) e simili, ed in genere dei mezzi per giungere ad una vita sana e naturale, secondo i moderni concetti dell'igiene alimentare e della salute psicofisica. In particolare essa promuove la vita all'aria aperta, l'esercizio fisico, l'alimentazione naturale, la medicina naturale, la pace, la protezione della natura, degli animali e dell'ambiente; n) promuovere azioni e comportamenti di libertà anche sessuale, anche individuali e di coppia in appositi spazi, compresi spettacoli a tema e contatti che possono prevedere anche burlesque e/o erotismo, anche attraverso la promozione della conoscenza delle arti amatorie come impulso dell’essere umano nella ricerca del proprio benessere, la promozione della conoscenza della libera sessualità come elementi sostanziali dell’essere umano, nonché la condivisione delle proprie esperienze in maniera riservata e privata; o) svolgere attività correlate e strumentali al tempo libero dei soci (somministrazione etc.), annesse e connesse, alle discipline previste dallo statuto, che ne costituiscono il naturale
completamento; p) la divulgazione del piacere per il cibo e la natura in tutte le sue forme q) potrà costituire a mezzo delle quote sociali tutte e delle donazioni i fondi necessari per realizzare i fini che l'associazione si prefigge a vantaggio dei soci, per raggiungere tali scopi l'associazione potrà attuare tutte le iniziative, anche culturali, ricreative ed editoriali idonee. L'Associazione si mantiene nettamente indipendente da influenze politiche o confessionali, né fa distinzione alcuna per quanto riguarda la razza, il sesso o la nazionalità degli aspiranti soci. Le attività connesse non possono costituire un’autonoma attività ma devono svolgersi nell’ambito dell’attività istituzionale, in quanto servono a raccogliere i fondi necessari a finanziare le attività principali ai soci, ad esempio somministrazione, danze, etc.. I locali, gli spazi ed i servizi, presi in nolo o locazione o acquistati dall’associazione saranno utilizzati per l’ottenimento dei fini ed ideali tutti. Per attuare le suddette finalità, l’Associazione potrà anche dar vita eventualmente anche a corsi, convegni e seminari, allo scopo di divulgare la conoscenza della semplicità e della grandezza di questi sistemi di vita che portano al benessere fisico, psichico e spirituale nostro e di chi ci circonda. Il presente statuto rispetta ed ha fondamento in particolare sugli aspetti del luogo privato come involabile come anche la libertà personale e sul diritto dei cittadini italiani di riunirsi ed associarsi, specificatamente per gli articoli 3,13,14,15,16,17,18,20,21,22,27,28,32 della costituzione italiana. Ogni danno recato a questa Associazione ed i suoi diritti ed ideali, in ogni ambito ed azione di terzi, enti, organi, stato, dovrà essere risarcito in piena responsabilità, nel rispetto della costituzione e degli articoli su indicati, in particolare riferimento all’art.28 della costituzione italiana. Al fine di raggiungere tali scopi, l’associazione potrà avviare iniziative di animazione e di educazione, ricreative, culturali, artistiche, sportive, ludiche e di svago anche con spettacoli anche musicali, iniziative enogastronomiche, anche con riunioni, ritrovi, sagre, cene sociali e convegni, corsi, eventi e feste a carattere polivalente e potrà occuparsi della promozione di attività legate alle pratiche previste dallo statuto. La sede dell’associazione ha valenza di luogo rigorosamente privato e di aggregazione delle persone intese come soci. L’Associazione potrà compiere operazioni immobiliari, mobiliari, finanziarie e commerciali, pubblicitarie o editoriali occasionali e marginali, e comunque correlate allo scopo sociale, necessarie ed utili al raggiungimento delle sopra dette finalità e partecipare ad altre associazioni o società con oggetto analogo o non in contrasto con il proprio. L’associazione potrà, sempre nell’intento di migliorare e coadiuvare il raggiungimento degli scopi prefissati, utilizzare tutti i canali e le tecnologie volte al miglioramento della privacy e sicurezza dei propri soci. Resta altresì tassativamente escluso dallo scopo sociale da conseguire, lo svolgimento di qualsiasi attività che sia riservata, a tenore delle vigenti leggi, a professioni protette e che potrà essere svolta esclusivamente a livello personale da professionisti e persone fisiche iscritte in appositi Albi od Ordini professionali. L’associazione potrà invece rivolgersi a soci e a terzi esterni per ottenere servizi e/o consulenze o noleggi utili ad organizzare la vita sociale, e al miglioramento della qualità e del controllo, facendo uso anche di strumenti elettronici e ed innovativi.
L'associazione può fare da intermediario, tra il venditore e i soci, per acquisti di beni connessi all'attività istituzionale (anche attraverso gruppi d'acquisto). L'associazione può compiere tutti gli atti utili per la realizzazione degli scopi sociali. In particolare l’Associazione, nel suo ambito, nella propria sede e su tutto il territorio in primis regionale, ma anche nazionale ed eventualmente internazionale, anche in abbinamento ad altre associazioni similari, potrà offrire ai soci prestazioni
di alloggio e di trasferimento, inoltre, a titolo solo esemplificativo e non esaustivo, proiezioni cinematografiche e video, rappresentazioni teatrali, oppure mostre, promozioni, spettacoli, anche di intrattenimento e di danza etnica – tribale – folkloristica – burlesque – pole dance – satirica - striptease. Inoltre saranno promosse tutte le altre attività, compresi dibattiti, seminari, sondaggi, promozioni, in sintonia con le finalità, anche legate alle libertà sessuali e personali, anche promosse dai soci stessi, che venissero ritenute idonee dagli organi sociali a soddisfare le esigenze dei soci nel rispetto delle proprie finalità. Si precisa che l’Associazione potrà:
■ affittare, acquistare, gestire e/o noleggiare, in conto proprio e/o da terzi, in modo complementare alle attività istituzionali e ad esclusivo benefico dei propri associati, attrezzature in genere e un servizio di somministrazione di cibo e bevande e/o di alloggio e di spaccio o show room di materiale promozionale presso le sedi delle proprie attività ed organizzare eventi, viaggi e soggiorni turistici; potrà mettere a disposizione spazi comuni appositamente realizzati, bar, ristorazione, dancing e zona privè e privacy, spazi tematici come anche eventualmente camere e servizi, buffet, sale meeting, lettura e tv, aggregazione, aree a tema e collettive, sempre nel rispetto delle normative vigenti.
■ porre in essere attività di natura commerciale in modo non prevalente e compatibile con la natura di ente non commerciale. A tal fine potrà se necessario e ritenuto aprire partita IVA per espletare tali compiti ed attività, rivolte sempre a rafforzare il raggiungimento degli obbiettivi sociali ed ideali di libertà personale e di coppia, aderendo a tutte le forme di agevolazione previste dalla legge e donazioni dove previste.
■ chiedere il riconoscimento, aderire in futuro ad albi, registri, future norme del campo dell’associazionismo, aderendo ad eventuali fondi, finanziamenti, sottoscrizioni, opere di beneficienza, sia a livello comunale, provinciale, regionale, nazionale, europeo e mondiale.
■ potrà acquistare, gestire in proprio e/o noleggiare da terzi e/o soci un sito o più siti internet e portali o piattaforme hw/sw, anche di promozione (istituzionali e/o di comunicazione), siti diretti ed indiretti, servizi web, social network, blog, gruppi o similari ed altri servizi come anche sistemi di controllo accessi e sorveglianza, sicurezza, moneta elettronica, multimedialità audio e video, illuminazione, computer, con tutta l’attrezzatura e software necessari, come anche l’organizzazione di viaggi di studio e soggiorni turistici e relative attrezzature, come la realizzazione di spettacoli e relative attrezzature , divulgare i propri emblemi purché i servizi offerti, primari o secondari che siano, vengano rivolti ai soci della stessa.
■ L’Associazione rifiuta e combatte il fenomeno della pedofilia e della prostituzione e dello sfruttamento o favoreggiamento della stessa, e fa divieto inderogabile ai propri soci di pretendere o richiedere o comunque accettare dei compensi, regali o altre utilità dall’Associazione o ad altri soci o chiunque, per la propria partecipazione a giuochi o intrattenimenti che eventualmente coinvolgano la sfera della propria sessualità. L’associazione è contro l’omofobia. Non dovranno essere tollerate in nessun modo forme di illegalità, di sopruso od abuso.
I SOCI
Articolo 3 – Il socio è colui che aderisce alle finalità dell’associazione, contribuisce a realizzare ovvero partecipa all’attività istituzionale e alla vita associativa, senza limiti temporali. Il numero dei soci è illimitato. All’associazione possono aderire tutti i cittadini, senza distinzione di sesso, razza, religione, nazionalità (per gli stranieri in regola con le leggi italiane, europee e per l’immigrazione) o altro purché maggiorenni, e che si riconoscano negli obiettivi perseguiti dall’associazione e ne condividono pienamente gli ideali di libertà di pensiero indicati nel presente statuto e comportamento nella vita individuale e di coppia. I soci hanno diritto e dovere a
partecipare a alle manifestazione ed iniziative indette dall’associazione e che li riguardano, nei tempi e nei modi stabiliti dagli organi sociali. La quota è stabilita ogni anno dal Consiglio direttivo. I soci chiedendo di far parte di questa associazione chiedono di voler partecipare alla vita associativa e di accettare, senza riserve, lo Statuto, le attività, le finalità, i regolamenti e il metodo dell’Associazione, compreso il codice etico, il mancato rispetto anche si un solo punto, sarà sempre motivo di vaglio. Il socio nel momento che farà richiesta di adesione a questa associazione accetta inderogabilmente questo statuto, il regolamento interno e il codice etico dell’associazione, in tutti i punti senza eccezioni, lo status di socio non potrà esistere senza tale rispetto ed accettazione completa. Copia sarà posta in bacheca all’ingresso e/o su siti istituzionali per consentire ai soci attenta lettura preventiva per permettere di richiedere di far parte dell’associazione con regolare domanda di ammissione a socio. Va tenuto conto inoltre da chiunque, prima di presentare la domanda di ammissione a socio, in particolare dell’articolo 5 del presente statuto, e successivi regolamenti e disposizioni dell’associazione, circa i requisiti per poter fare domanda e per far parte della vita sociale. Requisiti INDEROGABILI, in quanto sulla domanda di ammissione sia on-line e/o sia cartacea, si farà riferimento esplicito allo statuto ed ai regolamenti interni ed alla completa accettazione di ogni punto da parte del richiedente e dei soci, pena l’erogazione di sanzioni anche pecuniarie.
Articolo 4 – Compongono l’elettorato attivo e passivo tutti i soci maggiorenni, in regola con il versamento delle quote sociali. Ogni socio in regola ha un voto. C’è uguaglianza di diritti e doveri dei soci tutti.
Articolo 5 – Per essere ammessi a socio è necessario presentare domanda al Consiglio Direttivo o a Dirigente da esso delegato, anche on-line, con osservanza delle seguente
modalità:
1.presentare copia del documento personale di riconoscimento (in corso di validità), indicare i dati anagrafici richiesti per la compilazione della domanda e tessera sociale e gli altri eventuali dati stabiliti dagli organi sociali;
2.dichiarare di attenersi al presente Statuto ed alle deliberazioni degli organi sociali e regolamenti interni oltre che del codice etico che l’associazione intenderà adottare (il codice etico sarà equiparato a regolamento interno e formerà con il regolamento parte integrante).
3.pagare l’eventuale quota associativa annuale, di partecipazione, ed ogni altro contributo ordinario e straordinario, anche di partecipazione ad un evento, stabilito dal Consiglio Direttivo e per ogni differente partecipazione alla vita sociale. Per particolari iniziative potranno essere richieste quote straordinarie o aggiuntive inoltre potranno sempre essere offerti servizi complementari, annessi e connessi, esempio di somministrazione e/o intrattenimento ai soci, in modo da auto finanziarsi e poter offrire ai soci servizi migliori per il raggiungimento degli obbiettivi sociali e per lo svolgimento del tempo libero e della vita dell’associazione. La mancata formalizzazione da parte del richiedente entro giorni 14 dalla domanda o la mancanza di documentazione, farà decadere la stessa automaticamente senza preavviso o comunicazione. Il richiedente è tenuto ad informarsi entro lo stesso termine circa l’accoglimento della domanda o la necessità di documentazione aggiuntiva.
Il richiedente acquisirà la status di socio (provvisorio e/o definitivo) al momento dell’accettazione della domanda da parte del Direttivo o di un Dirigente delegato dallo stesso e potrà quindi accedere nei soli giorni stabiliti (su prenotazione), alle sedi dell’associazione e partecipare alle iniziative che potranno essere anche tematiche, sarà tenuto al pagamento di quote sociali ordinarie e straordinarie secondo quanto operato ed organizzato dall’associazione. Dovrà sempre essere in regola con il pagamento dell’eventuale quota associativa e contributi, accettando quindi l’iscrizione sul libro soci che potrà essere anche in forma meccanografica o elettronica. (l’inserimento del socio nel libro soci dovrà avvenire entro un massimo di 60 (sessanta) giorni, farà fede sempre la data di presentazione della domanda di ammissione da parte del socio; egli avrà pertanto diritto a ricevere anche la tessera sociale (che avrà validità nell’anno solare del rilascio e dovrà essere regolarizzata come quota sociale annuale entro il 28 Febbraio di ogni anno successivo a quello di scadenza.
Nel caso di mancato rinnovo, la volontà di recedere si potrà eventualmente considerare tacitamente manifestata. Il recesso o esclusione, comunque manifestato, ha effetto immediato. I soci receduti o esclusi non hanno diritto al rimborso del contributo sociale annuo versato ed alcuna quota versata. Il Direttivo ratificherà il tutto alla prima riunione utile. Nel caso la domanda venga respinta, l’interessato, entro 15 (quindici) giorni, ha facoltà di presentare ricorso all’Assemblea, sul quale si pronuncia, in prima istanza il Consiglio Direttivo, e in via definitiva l’Assemblea Ordinaria nella sua prima convocazione utile. Sarà facoltà dell’associazione prevedere deroghe e norme su quanto sopra, modifiche, migliorando il corretto svolgimento della vita sociale, ad esempio eventualmente stabilire un periodo di tempo di prova dall’ammissione dei nuovi soci dove previsto e/o possibile (farà fede sempre la data di presentazione della domanda da parte del richiedente) in modo tale che l’associazione possa valutare la correttezza di comportamenti e requisiti ed il rispetto dei soci da parte dei nuovi ammessi (abusi di alcool, uso di droghe, comportamenti scorretti, illeciti, soprusi etc.), eventualmente rendendo definitivo lo status di socio solo dopo queste verifiche di corretto rispetto di regolamenti, statuto, codice etico, direttive. Pur rimanendo garantita la figura del
singolo socio, sarà sempre diritto e dovere dell’associazione mantenere altissimo il livello di correttezza, liceità, legalità, legittimità, ammonendo e radiando chiunque compia o minacci di compiere azioni al di fuori delle regole e della legge o manchi di rispetto all’associazione e/o i anche uno dei suoi soci. Gli organi direttivi potranno svolgere o richiedere azioni di controllo ed informazione, approfondimento, per meglio valutare ogni situazione e comportamento scorretto o dubbio comunicato da chiunque al c.d. e prendere decisioni in merito, comprese denunce alle autorità competenti ed ogni azione a propria tutela, come anche la richiesta di documentazioni aggiuntive e verifiche.
OBBLIGHI: Per i richiedenti ammissione a socio ed i soci stessi si fa obbligo tassativo di comunicare immediatamente e preventivamente prima in modo verbale, ma obbligatoriamente in modo scritto eventuali: a) condanne penali negli ultimi cinque anni dalla richiesta di amissione, o successive alla richiesta per chi già socio, in ogni grado di giudizio;
procedimenti o processi in corso, carichi pendenti, per reati contro la persona, il patrimonio, reati gravi in genere come es. anche l’ambito della prostituzione od immigrazione clandestina;
b) uso di droghe o sostanze di ogni tipo e/o la permanenza in comunità di recupero negli ultimi 5 anni, stesso dicasi per chi assuma psico-farmaci; c) presenza di malattie trasmissibili o infettive, anche occasionali, di ogni tipo.
Tassativamente vanno comunicati tutti gli aspetti che potrebbero avere interazione con la vita sociale e l’equilibrio personale in relazione agli altri soci e l’associazione stessa, Ogni socio e richiedente sarà SEMPRE PERSONALMENTE RESPONSABILE DELLE SUE AZIONI E/O NEGLIGENZE.
DIVIETI: Chiunque sarà tenuto al rispetto della privacy propria e degli altri soci tutti, impegnandosi a mai divulgare, con ogni mezzo, anche tecnologico, sotto forma ed. es. di
pettegolezzo, o peggio ingiuria, fatti, dati personali o sensibili, immagini di ogni tipo, riguardanti i soci e l’associazione stessa e la vita sociale e sarà garante della propria ed altrui privacy. A tal proposito si fa divieto assoluto , se non autorizzato per iscritto dal C.D., di utilizzare nell’associazione telefonini con uso videocamera o strumenti di audio e/o video ripresa e/o registrazione, di ogni tipo e tecnologia, in caso ciò venga rilevato, verrà immediatamente fatta denuncia con richiesta di risarcimento da parte dell’associazione stessa in ogni sede. E’ fatto inoltre divieto assoluto di introdurre armi o droghe di qualsiasi tipo.
L’area di pertinenza della sede dell’associazione è da intendersi rigorosamente privata.
SANZIONI: Il non rispetto o la mancanza di un solo punto indicato nel presente articolo, l’omissione di comunicazione scritta, anche durante lo status di socio per i casi successivi, comporterà radiazione immediata e/o denunce e/o richieste danni in ogni sede, autorizzando da subito l’associazione a sanzionare il socio resosi responsabile, al pagamento a favore dell’associazione stessa di una multa pecuniaria che sarà stabilita dall’associazione stessa, importo che sarà utilizzato a favore di tutti i soci per il miglioramento dei servizi e/o l’abbassamento delle quote del tesseramento per l’anno solare successivo per i soci in regola o in forme di beneficenza o aiuto sociale, questo a garanzia dei soci tutti. Potranno essere fatte modifiche a maggior tutela ed integrazioni, tramite regolamenti interni. L’associazione mira a garantire all’associazione ed i suoi soci tutti un ambiente SEMPRE pulito, rispettoso, armonioso, discreto, lecito e di pacifica aggregazione tra persone corrette ed oneste e nel rispetto delle passioni, orientamenti ed ideali, senza schiamazzi, abusi, in totale rispetto reciproco.
Articolo 6 – I soci sono tenuti:
■ al pagamento delle quote sociali stabilite;
■ alla osservanza dello statuto, degli eventuali regolamenti interni e codice etico e delle deliberazioni prese dagli organi sociali, comprese eventuali integrazioni della cassa sociale attraverso versamento di quote straordinarie. Il mancato rispetto dei regolamenti interni ed eventuali lamentele o proteste poste dagli altri soci faranno scattare l’immediata ammonizione o espulsione del socio. Il socio espulso non potrà più far parte alla vita sociale, a nessun titolo, ne essere rappresentato da altri soci;
Articolo 7 – E’ esclusa la temporaneità della partecipazione alla vita associativa. Si decade dalla qualifica di socio esclusivamente per volontario mancato rinnovo della tessera sociale annuale o/e per non essere in regola con le quote ordinarie e/o straordinarie, dimissione, espulsione o radiazione. I soci possono essere espulsi o radiati per i seguenti motivi:
A.si rendono responsabili di atti di indisciplina e/o comportamenti scorretti nei confronti di altri associati, siano di disturbo al regolare svolgimento delle attività sociali, ovvero, non ottemperino alle disposizioni del presente statuto, ai regolamenti interni o alle deliberazioni sociali, non si conformino e/o rispettino il codice etico attuato dall’associazione o regole anche successive alla loro ammissione, si scopra o sia reso noto al c.d., anche in seguito e da parte di soci o terzi di reati penali o fatti gravi, anche precedenti, e comunque contro gli ideali dell’associazione ;
B. Si rendono morosi nel pagamento della tessera e/o delle quote sociali senza giustificato motivo, le quote di iscrizione annuale vanno regolarizzate entro e non oltre il 28 Febbraio di ogni anno, salvo diverso verbale o regolamento successivo;
C. Arrechino, in qualunque modo, danni morali e/o materiali all’associazione ed i suoi organi e soci. Le espulsioni o radiazioni saranno decise dal consiglio direttivo a maggioranza;
D. Compiano atti illeciti sia moralmente, sia penalmente rilevanti, contro l’associazione, contro anche uno solo dei membri del c.d. e degli organi sociali, contro anche uno solo dei soci.
E: chiunque farà domanda di ammissione a socio, potrà ricevere parere positivo o negativo a giudizio dell’associazione e del suo direttivo, per tale analisi va tenuto ben conto, pena l’espulsione con richiesta danni e la richiesta di penali che potranno meglio essere specificate nel regolamento interno. Le espulsioni e le radiazioni sono decise dal Consiglio Direttivo e quindi dall’assemblea.
Contro tali provvedimenti è ammesso ricorso scritto entro 15 giorni sul quale si pronuncia in primis il consiglio direttivo, e successivamente in via definitiva l’Assemblea Ordinaria, nella sua prima convocazione utile, salvo diverse indicazioni e regolamenti.
Segue..
Tutte le parti del presente stralcio sono suscettibili di modificazioni e/o integrazioni, ed essere integrate anche dal codice etico adottato dall’associazione e dal regolamento interno. Chiedendo di far parte dell’associazione si approvano completamente ed insindacabilmente tutte le parti dello statuto , codice etico, regolamento interno in vigore.
Torna ai contenuti